Horizon Europe è il principale programma quadro di finanziamento per la ricerca della Commissione Europea

Horizon Europe

Horizon Europe è il principale programma quadro di investimenti della Commissione Europea per la ricerca e lo sviluppo. Ha un budget di 90 miliardi di euro e coprirà un periodo di 7 anni, dal 2021 al 2027.

Ecco le caratteristiche principali:

Chi può partecipare

Horizon Europe è aperto ad aziende (PMI, startup, Grandi aziende), Centri di ricerca, Pubbliche amministrazioni  e, per alcuni strumenti, anche a persone fisiche e ricercatori.

I progetti devono essere presentati da raggruppamenti di soggetti. Il numero minimo è di 3 entità indipendenti, da tre paesi diversi (Stati Membri o paesi associati – che hanno sottoscritto uno specifico accordo di collaborazione con la Commissione Europea, come Israele e Turchia).

Tuttavia, occorre tenere presente che, nella pratica, i partenariati sono composti da un numero di entità tra i 6 e i 20 partner, a seconda della dimensione del progetto.

Esiste un solo strumento “monobeneficiario”, l’EIC Accelerator, di cui parliamo in una scheda a parte.

Cosa finanzia

Horizon Europe finanzia progetti di Ricerca o di Innovazione, per rafforzare le basi scientifiche e tecnologiche dell’Europa.

Gli argomenti (c.d. topic) su cui è possibile presentare domande di finanziamento sono definiti in anticipo, sulla base di Piani di lavoro biennali (workprogramme) riconducibili alle seguenti macro tematiche:

  • Salute
  • Culture, creatività, inclusione
  • Sicurezza
  • Digitale, industria e spazio
  • Clima, energia e mobilità
  • Cibo, bioeconomia, risorse naturali, agricoltura ed ambiente

Su alcune tipologie di strumenti di finanziamento, è possibile presentare progetti c.d. bottom up (tematiche aperte).

Missioni.

Oltre ai programmi di lavoro tematici, Horizon Europe supporterà le Missioni. Una missione è un portafoglio di azioni interdisciplinari volte a conseguire entro un periodo prestabilito un obiettivo audace, stimolante e misurabile, che abbiano un impatto sulla società e sull’elaborazione delle politiche. Queste le missioni attivate nel primo periodo di programmazione:

  • Adaptation to climate change including societal transformation
  • Cancer
  • Climate-neutral and smart cities
  • Healthy oceans, seas, coastal and inland waters
  • Soil health and food

Quanto finanzia

Le percentuali di finanziamento variano a seconda della tipologia di progetto e del soggetto beneficiario del finanziamento:

IA

(Innovation action)

RIA

(Research and Innovation action)

CSA

(Coordination and support action)

PROFIT 70% 100% 100%
NO-PROFIT 100% 100% 100%
  • Le Innovation Actions (IA) finanziano progetti già molto vicini al mercato, che richiedono attività di pre-industrializzazione e di business planning;
  • Le Research and Innovation Actions (RIA) finanziano progetti per i quali le attività di ricerca devono essere preponderanti;
  • Le Coordination and Support Actions (CSA), finanziano progetti per la creazione di reti, sviluppo di progetti cluster o attività di formazione.

L’ammontare del finanziamento è determinato dal singolo topic, che definisce anche il numero di progetti finanziabili per ogni argomento. Indicativamente, il budget di finanziamento per un progetto Horizon Europe può variare da 2,5M€ fino a 15M€, ovviamente da suddividere fra i vari partecipanti al partenariato.

Come è strutturato

Horizon Europe è organizzato su tre pilastri (Pillar):

  • Pilastro 1 (Pillar 1). Finanzia attività finalizzate a supportare il miglioramento delle infrastrutture di ricerca dell’Europa;
  • Pilastro 2 (Pillar 2). Finanzia lo sviluppo di soluzioni per le sfide globali e della società. E’ il pilastro in cui trovano spazio i progetti di ricerca collaborativa, con il coinvolgimento di più soggetti su tematiche identificate dalla Commissione Europea;
  • Pilastro 3 (Pillar 3). Finanzia lo sviluppo di innovazioni pioneristiche e di rottura, già molto vicine al mercato (es EIC Accelerator) e lo sviluppo di ecosistemi favorevoli all’innovazione.

I pilastri 2 e 3 sono quelli che contengono il maggiore numero di opportunità di finanziamento per le aziende.

Come partecipare

La Commissione Europea fornisce linee guida programmatiche e i formati da seguire per presentare i progetti.

Un “topic” viene attivato tramite una “call for proposals” e rimane aperto per circa 5 mesi, fornendo una una data entro cui presentare la propria proposta di finanziamento. Si tratta di progetti molto complessi, che richiedono mesi di preparazione e la creazione di un partenariato ad hoc.

Un volta chiuso il bando, viene avviata la procedura di valutazione, condotta in remoto da esperti selezionati dalla Commissione Europea. La procedura di valutazione richiede circa 5 mesi.

Se il progetto viene proposto per il finanziamento, viene invitato alla negoziazione, che dura circa 3 mesi.

Viene quindi firmato il contratto ed il progetto può essere avviato.

Complessivamente, il time to grant (il periodo che va dalla chiusura della call alla firma del contratto) richiede circa 8 mesi, a cui vanno aggiunti i 5 mesi di apertura della call.

Un progetto Europeo non si improvvisa. La procedura di application richiede diversi mesi di preparazione e la costituzione di un partenariato ad hoc, composto da soggetti di diversa natura (centri di ricerca, aziende, enti pubblici).

idea-re può offrire un supporto in tutte le fasi di preparazione e gestione di un progetto europeo.