Regione Lombardia: fino a €20.000 per l’avvio di progetti di Open Innovation

Regione Lombardia: fino a €20.000 per l’avvio di progetti di Open Innovation

Regione Lombardia finanzia l’avvio di progetti di Open Innovation con un finanziamento fino a €20.000.


L’Open Innovation è un nuovo modo di intrepretare le strategie aziendali,coinvolgendo nei processi di innovazione e sviluppo risorse e strumenti posizionati all’esterno dell’azienda. Sono attività di Open Innovation la ricerca di fornitori di esperienze e tecnologie, il lancio di contest pubblici, l’attivazione di collaborazioni con centri di ricerca ed università.

La misura di Regione Lombardia si propone di mettere in atto specifiche azioni, finalizzate alla creazione di un contesto adatto alla nascita di iniziative avanzate di innovazione. Tale obiettivo è perseguito sia attraverso una serie di interventi che puntano a rendere il sistema della ricerca orientato all’applicazione dei risultati sia attraverso azioni che mirino a rendere le imprese più aperte alla collaborazione con gli organismi di ricerca e più in generale con il network di operatori del sistema dell’innovazione.

Cosa

I progetti di supporto all’innovazione d’impresa diretti a promuovere e sostenere l’acquisizione di servizi qualificati per sviluppare la competitività – anche a livello internazionale – attraverso la concessione di agevolazioni per l’accesso a piattaforme di Open Innovation e relativi servizi di brokeraggio.
Le attività per le quali si prevede il contributo sono:

  • attività preparatorie (qualificazione della sfida);
  • attività direttamente connesse con l’utilizzo della piattaforma (oggetto di accordo contrattuale con il soggetto gestore);
  • attività finalizzate alla valutazione delle risposte ottenute e all’integrazione dei risultati nel progetto di innovazione

Chi

Micro e Piccole e Medie imprese dei settori manifatturiero e dei servizi, con sede legale e/o operativa in Regione Lombardia. Possono partecipare anche aziende con sedi al di fuori del territorio Regionale, purchè si impegnino ad aprire una nuova sede in Regione alla concessione dell’agevolazione.

Finanziamento

50% a fondo perduto dei costi ammissibili, fino ad un massimo di €20.000.

Costi Ammissibili

I costi ammissibili corrispondono ai costi per l’acquisizione di servizi e/o di consulenza prestati da soggetti esterni all’impresa.

Scadenza

Bando valutativo a sportello. Domande a partire dalle ore 9:30 del 26 gennaio 2015.

Link

Testo del bando a questo link.