Finanziamenti per start up Regione Lombardia

Finanziamenti per start up Regione Lombardia

Bando per l’accesso a finanziamenti a tasso agevolato per l’avvio di nuove imprese (costituite da non più di 12 mesi al momento della domanda) da parte di giovani, donne o soggetti svantaggiati, residenti da almeno 5 anni in Lombardia.


[stextbox id=”grey” caption=”Beneficiari”]Possono partecipare le micro e piccole medie imprese che alla data di presentazione on line della domanda sono in possesso di uno dei seguenti requisiti in alternativa:
a) essere impresa individuale con titolare giovane, o donna o soggetto svantaggiato;
b) essere impresa familiare (art. 230 bis del c.c.) con titolare giovane o donna o soggetto svantaggiato;
c) essere società di persone con almeno i due terzi del totale dei componenti costituito da giovani e/o donne e/o soggetti svantaggiati;
d) essere società di capitali con almeno i due terzi del totale dei componenti costituito da giovani e/o donne e/o soggetti svantaggiati. Tali soggetti devono detenere, inoltre, almeno i due terzi delle quote di capitale;
2. Le suddette tipologia di impresa devono inoltre:
a) essere iscritte al registro delle imprese da non più di 12 mesi o esclusivamente per le società di persone e di capitali, completare l’iscrizione entro e non oltre 90 gg dalla presentazione on line della domanda;
b) avere sede operativa in Lombardia;
3. I titolari delle imprese di cui al precedente comma 1 lettere a) e b) ed i 2/3 dei soci delle imprese di cui al precedente comma 1 lettere c) e d) dovranno essere residenti in Lombardia da non meno di 5 anni antecedenti la data di presentazione on line della domanda.
4. Non possono partecipare le imprese di cui al precedente comma 1 lettera a) e b) i cui titolari risultano già risultino già titolari, alla data di presentazione on line della domanda, di altre imprese attive.[/stextbox]

[stextbox id=”grey” caption=”Tipologia di agevolazione”]

Agevolazione mista, finanziamento tasso agevolato (o,5%) e tasso Bancario.

Principali caratteristiche:
a) Durata del programma di investimento: 12 mesi dalla data del decreto di concessione dell’agevolazione;
b) Co-finanziamento a medio termine o locazione finanziaria di beni strumentali con gli intermediari bancari e finanziari convenzionati con il Soggetto Gestore;
c) Intervento finanziario concedibile: da un minimo di € 15.000,00 ad un massimo di € 40.000,00 per imprese individuali e familiari: da un minimo di € 15.000,00 ad un massimo di € 200.000,00 per società di persone e società di capitali;
d) Intervento finanziario: 100% dell’investimento ammissibile di cui il 70% quota Fondo Regionale ed il restante 30% quota Intermediari bancari e finanziari convenzionati;
e) Tasso nominale annuo di interesse a valere sulla quota Fondo Regionale pari al 0,50 %;
f) Durata dell’intervento finanziario: minimo 3 anni, massimo 7 anni, di cui massimo 2 anni di preammortamento;
g) Erogazione del finanziamento in una/due tranches.
A supporto del finanziamento saranno richieste idonee garanzie.

[/stextbox]

[stextbox id=”grey” caption=”Spese ammissibili”]
Sono ammissibili, al netto di IVA, le seguenti tipologie di spesa sostenute successivamente alla data di presentazione on-line della domanda:
a) Costi per adeguamenti tecnici ed impiantistici dell’immobile sede dell’attività nel limite massimo del 30% del programma di investimento ammissibile;
b) Acquisto di beni strumentali nuovi di fabbrica finalizzati all’avvio dell’attività quali attrezzature, macchinari, impianti specifici (es. impianti per telelavoro), arredi;
c) Costi di avvio attività in Franchising (fee di ingresso). Tali costi non potranno superare il 60% dei costi totali dell’investimento programmato e ammesso;
d) Spese progettazione e realizzazione di un sito internet aziendale;
e) Affitto dei locali sede dell’iniziativa per il primo anno di attività e sino ad un importo massimo del 20% dell’investimento ammissibile;
f) Acquisto di automezzi nuovi di fabbrica e strettamente necessari allo svolgimento del ciclo produttivo (sono esclusi mezzi per l’esercizio di attività di autotrasporto merci c/to terzi);
g) Acquisto di attività preesistente nel limite dell’80% del programma d’investimento
h) Acquisto di attività preesistente condotta da impresa familiare fino al 100% del programma di investimento (l’impresa familiare acquisita deve risultare in attività da almeno 5 anni);
i) Licenze di sfruttamento economico, brevetti industriali, licenze di software;
j) Costi sostenuti per garanzie nel limite massimo del 3% del programma di investimento ammissibile
k) Spese generali in misura forfettaria nel limite massimo del 5% del programma di investimento ammissibile.

[/stextbox]

[stextbox id=”grey” caption=”Scadenza”]La misura è valutativa a sportello secondo l’ordine cronologico di presentazione, sino ad esaurimento delle risorse finanziarie disponibili.[/stextbox]